Nessun giornale può darci quello che troviamo sul web, specialmente quando abbiamo tempo di vagare seguendo il nostro istinto. Esempio: la mia cronologia tra le 8:30 e le 9:00 di sabato 9 ottobre.

http://www.guardian.co.uk/money/2010/oct/09/child-benefit-stay-home-mother
Uno sguardo sul Guardian, dove una madre relativamente benestante racconta l’impatto dei tagli del governo inglese sull’economia familiare. Pieno di riferimenti alla vita quotidiana di una famiglia UK e di espressioni che richiamano ulteriori approfondimenti. Per esempio “flapjack”…

http://brainfood.howies.co.uk/2008/11/flapjacks
A quanto pare si possono preparare mescolando fiocchi d’avena con un prodotto industriale, “Ready Brek”, che negli anni ’80 venivano pubblicizzati così…

http://www.youtube.com/watch?v=dwlwn-dE2Jw
Affascinante! In Italia i fiocchi d’avena vengono confusi con altri cereali a base di grano o di mais, mentre il porridge viene percepito come una pappa immonda, ma nel video l’impressione è diversa. L’ispiratore dell’articolo del Guardian è in fine dei conti “George Osborne”…

http://en.wikipedia.org/wiki/George_Osborne
Aristrocrazia britannica dell’Irlanda del Nord ma anche giovanissimo ministro del Tesoro (nato nel 1971). Dai suoi commenti su Gordon Brown risalgo ad un intervista a Jonathan Powell, chief of staff di Tony Blair, accompagnata da un’affascinante video del disegnatore Chris Ridell alle prese con un’azzeccatissima tavola satirica…

http://www.guardian.co.uk/politics/2010/oct/09/the-enemy-within-gordon-brown-tony-blair
L’inglese di Powell è chiarissimo: “Il problema di una democrazia parlamentare è che se licenzi un ministro quello non se ne va: resta in Parlamento e ti attacca ancora di più che se fosse restato nel governo”. Non ci avevo mai pensato.

Annunci