Tag

,

Domani vorrei finalmente provare i pizzoccheri alla valtellinese. Voglio seguire la ricetta originale giapponese, che riporto nella suggestiva traduzione di Google Translate.

Due giorni fa, sono tornato al freddo, pioggia mi piace off-season Pizzoccheri (Pizzoccheri) ho fatto. Questo, io non sono sempre d’inverno, ma senza cibo, e il materiale pesante (ride) l’orientamento sentire la stagione fredda.

Pizzoccheri, questo jawbreaking pasta chiamato la provincia più settentrionale al confine con la Svizzera Ronbarudia Valtellina (Valtellina) è una regione montuosa di piatti. Qui (pagina lodando ogni uovo), la Valtellina è stata una bella immagine. 

Il suolo è povero di Valtellina育Tazu frumento, la coltivazione di grano saraceno fiorì invece. Na Toko Shinshu in Giappone come è. Quindi questo grano saraceno (grano saraceno), non è che la pasta è nato. Ma questo è ancora l’Italia. 8 farina di grano saraceno Dyuramusemorina viene miscelato con un rapporto di I 2. Il grano saraceno è un disperato desiderio quando una volta ho fatto il grano saraceno è moltiplicata per questo, non è il sapore del grano saraceno in Giappone è l’unica scelta – (ride). 

Come continuare. 

Ora, Pizzoccheri della Valtellina è giustificata, anche se i materiali da cucina molto semplice. 

1) sale ad ebollizione l’acqua in una pentola in aggiunta a grande scala, al taglio del caso prima cavolo riccio, patate茹Demasu. Lungo il percorso (dopo circa 5 minuti) e gettare la pasta al dente. 

2) tuffo nella culla di tutti quei buchi, messo in un grande strumento. Il formaggio a dadini qui (a casa sono inclini a usare il formaggio che è Bitto. Fontina è un sostituto a causa di), mescolare e aggiungere il Parumijanochizu grattugiato. 

3) il burro e aglio schiacciato in una padella, Saruvia (Sage) foglie, scaldato in un unico numero. Capovolgerlo su due di complemento. Lieve sapore piccante ben si sposa con pepe nero e agitare a vostro piacimento. 

I piatto abbastanza pesante. Verso di lei per la dieta non è in grado di raccomandare (o fare da soli (^ ^ Isuzu.) Lungo inverno freddo per certo – si mangia la terra sta per essere nel posto giusto. Io fondamentalmente non vogliamo che il burro e olio di oliva in modo utilizza. ho ancora – si può mai abbastanza. ma non sul serio. 

Si potrebbe desiderare di fare nuove amicizie in Italia un paio di volte fino ad ora, il nome sarà mangiato anche se le persone non sanno (anche se io vivo nella stessa Ronbarudia!) Solo per il gusto della sorpresa lieta di questa pasta rustica Temashita. La cucina locale della Valtellina intrattenere la gente in Italia, Giappone, è una figura un po ‘misteriosa. No, non proprio.

(Tratto da イタリアごろごろ猫記 – Diario di un gatto pigrotto)

Annunci